Empowerment della comunità segnante

Empowerment della comunità segnante

Formazione per persone sorde segnanti e interpreti di Lingua dei Segni



PER QUESTIONI ORGANIZZATIVE L'EVENTO È RIMANDATO A DATA DA DESTINARSI. PUBBLICHEREMO PRESTO UN AGGIORNAMENTO


Docenti: Corrie Tijsseling, PhD - Maya de Wit, MSc

A chi si rivolge: persone sorde segnanti (professionisti o in formazione) e interpreti di Lingua dei Segni già in possesso di una certificazione

Date: 14- 15 settembre

Lingue: l'evento si terrà in lingua inglese e in International Sign

Partecipanti: 20 max

È richiesto un contributo di 150,00 € che sarà utilizzato da MPDFonlus per finanziare progetti per la promozione della Lingua dei Segni e della cultura sorda.

---------------------
SCORRI LA PAGINA PER LEGGERE IL PROGRAMMA COMPLETO O SCARICA IL PDF

ISCRIVITI ADESSO

-----------------------


Il successo in ogni ambito della vita è importante e per ottenerlo è fondamentale una comunicazione efficace e la relazione con un interprete gioca un ruolo determinante per raggiungere gli obiettivi.

Così per un interprete la riuscita professionale è vincolata alla costruzione di una relazione collaborativa con le persone coinvolte e alla comprensione del contesto in cui opera.

Cosa può fare una persona sorda segnante per rendere la relazione con l’interprete efficace e soddisfacente? E quali strumenti deve utilizzare un interprete durante il suo lavoro?

Quali sono le informazioni che un interprete ha bisogno di ricevere da unan persona sorda segnante? E cosa si aspetta una persona sorda segnante dall’interprete?

L’evento formativo Empowerment della comunità segnante risponderà a queste domande e a molte altre e aiuterà a capire come i sordi segnanti e gli interpreti possono collaborare fianco a fianco. Una buona collaborazione darà come risultato un’interpretazione migliore e quindi una comunicazione più efficace e di successo.

Durante i due giorni di formazione pratica le persone sorde segnanti e gli interpreti potranno sperimentare nuovi strumenti e nuove strategie condivise.

I gruppi saranno formati in due sessioni parallele: Corrie Tijsseling sarà la docente per il gruppo dei sordi segnanti, Maya de Wit seguirà gli interpreti di Lingua dei Segni.

Sono previste sessioni comuni durante le quali i partecipanti condivideranno esperienze e punti di vista e metteranno in pratica ciò che hanno appreso.

L'EVENTO FORMATIVO È ORGANIZZATO IN COLLABORAZIONE CON ANIOS



--------------------------

ISCRIVITI ADESSO. CLICCA QUI
-------------------------


IL PROGRAMMA

14 settembre: 9.00 – 13.00 / 15.30 -19.00
15 settembre 9.00 – 13.00

Sabato 14 settembre

9.00 – 9.30 Benvenuto e presentazioni

9.30 – 11.00 Esperienze ed esigenze
Il gruppo di persone sorde segnanti e il gruppo di interpreti lavoreranno rispettivamente con Corrie e Maya confrontandosi sulle esperienze e le esigenze relative ai servizi di interpretariato.

11.00 – 11.20 Pausa

11.20 - 12.15 Aspettative
Ogni gruppo continuerà a lavorare, focalizzandosi rispettivamente sulle aspettative dell’utente e dell’ interprete durante un servizio di interpretariato.

12.15 - 13.00 Condivisione delle aspettative
I gruppi di persone sorde segnanti e di interpreti lavoreranno insieme per confrontarsi sulle reciproche aspettative.

13.00 - 15.30 Pausa pranzo

15.30 - 16.00 Preparazione: calarsi nel ruolo dell’altro
Le persone sorde segnanti insieme a Corrie si prepareranno a calarsi nel ruolo dell’interprete di Lingua dei Segni, mentre gli interpreti insieme a Maya si prepareranno a calarsi nel ruolo dell’utente sordo.

16.00 - 17.00 Scambio di ruolo
Dopo essersi preparati i due gruppi lavoreranno insieme scambiandosi di ruolo.

17.00 - 17.30 Pausa

17.30 - 19.00 Riflessioni sullo scambio di ruolo
L’esperienza di calarsi nel ruolo dell’altro sarà condivisa nei due gruppi separatamente, le persone sorde segnanti con Corrie e gli interpreti con Maya.

Domenica 15 settembre

9.00 - 9.30 Benvenuto

9.30 - 11.00
Prepararsi a collaborare: i passi da compiere
Il gruppo di persone sorde segnanti discuterà con Maya sui passi da compiere per collaborare con gli interpreti, mentre il gruppo di interpreti ne discuterà insieme a Corrie.

Scambio sulla collaborazione
Divisi in piccoli gruppi, persone sorde segnanti e interpreti si confronteranno su come collaborare per un ipotetico servizio di interpretariato.

11.00 - 11.20 Pausa

11.20 - 12.30 Collaborazione
I piccoli gruppi composti da persone sorde segnanti e da interpreti lavoreranno insieme a un ipotetico servizio di interpretariato.

12.30 - 13.00 Condivisione delle competenze acquisite e saluti




BIOGRAFIE DOCENTI

Corrie Tijsseling, PhD

Corrie Tijsseling ha conseguito il dottorato in Filosofia e Storia dell’Educazione. È esperta in storia della comunità sorda olandese e in educazione delle persone sorde in Olanda.

Per dieci anni è stata docente presso la Utrecht University, attualmente lavora come coordinatrice della ricerca presso GGMD (consulenza e cura psicologica per persone sorde o sordastre). È direttore di ricerca presso Kentalis dove studia temi legati all’educazione di studenti sordi e sordastri.
Corrie lavora con interpreti di Lingua dei Segni dal 1997, sia durante la sua formazione accademica sia durante la sua carriera. È stata membro del board e presidente di Dovenschap, l’associazione dei sordi olandesi e ha sostenuto con successo l’accessibilità e l’approvazione di una legge sui servizi di interpretariato in Lingua dei Segni.

Maya de Wit, MSc

Maya de Wit è un’ interprete di Lingua dei Segni certificata. Le lingue con cui lavora sono IS, NGT, ASL, Inglese, Tedesco, Olandese.

Ha una lunga esperienza come interprete in conferenze e meeting di alto livello. Si occupa inoltre di formazione e consulenze su come ottimizzare la collaborazione fra utenti e interpreti di Lingua dei Segni, raggiungendo standard professionali e tecniche di interpretazione adeguati per contesti di alto livello. Nel 2011 Maya ha ottenuto l’MSc presso il Master Europeo per Interpreti di Lingua dei Segni (EUMASLI). Dal 1 febbraio 2018 è dottoranda presso la Radboud University, Nijmegen in Olanda, dove conduce una ricerca sugli interpreti di International Sign che lavorano in conferenze internazionali. È stata la prima interprete di lingua dei segni a diventare membro del AIIC dove attualmente ricopre il ruolo di coordinatrice del SLN, AIIC Sign Language Network.